La piattaforma Aras Innovator fornirà la tracciabilità completa del ciclo di vita, una forte integrità dei dati e complessivamente una maggiore efficienza operativa.

Aras, fornitore di una piattaforma resiliente per applicazioni industriali digitali, ha annunciato che il produttore di protesi Ottobock ha scelto la piattaforma Aras Innovator per ottimizzare processi e sistemi di ricerca e sviluppo (R&D) in tutta l’azienda, ponendo le basi per la prossima fase di crescita organizzativa.

Ottobock ha intrapreso un percorso di trasformazione digitale, con una strategia di gestione del ciclo di vita del prodotto che vede il PLM in prima linea quale fonte del cambiamento.
Parte di questo impegno si è tradotto nella valutazione dell’attuale panorama aziendale in ambito Ricerca e Sviluppo, dove sono state identificate le aree chiave nelle quali rafforzare l’organizzazione.
Nel recente passato Ottobock aveva continuato a gestire documenti e dati in diversi sistemi e la maggior parte dei processi si basava su documenti, sia che si trattasse di documenti cartacei sia che si trattasse di documenti memorizzati in banche dati condivise.
Allo stesso tempo, Ottobock stava cercando un modo più sostenibile di progredire, eliminando i processi manuali, trasformando i dati non digitali e smantellando silos, sia di dati sia organizzativi.

La piattaforma Aras fornirà una tracciabilità completa del ciclo di vita, una solida integrità dei dati e una maggiore efficienza operativa complessiva.
Basando la sua strategia di trasformazione digitale su una piattaforma aperta, Ottobock potrà prendere decisioni relative a ogni aspetto, durante tutto il ciclo di vita del prodotto, migliorare la comunicazione e la collaborazione in tutta l’azienda, con il risultato di sviluppare prodotti migliori con un time to market più breve.

I Design History Files (DHF) e i Device Master Records (DMR) sono fattori chiave per garantire una notevole tracciabilità del controllo della progettazione e un ridotto rischio legato alla conformità. Il partner di Aras, Minerva, ha svolto un ruolo significativo nel processo di selezione, in virtù della credibilità maturata nel settore e grazie alla soluzione custom da loro realizzata per il comparto medicale con template utili alla gestione sia dei DHF che dei DMR.
Un secondo partner di Aras, XPLM, ha sfruttato la sua esperienza integrando applicazioni, processi, dati e informazioni per consentire l’integrazione di sistemi intersettoriali senza soluzione di continuità.

«In Ottobock lavoriamo ogni giorno per migliorare la qualità di vita di pazienti e utenti. Per raggiungere questo obiettivo ora e in futuro, la nostra attenzione è rivolta all’innovazione e alle nuove tecnologie», ha dichiarato Erik Albrecht-Laatsch, direttore Ingegneria Ottobock. «La piattaforma Aras ci fornisce un modo di procedere resiliente permettendoci di migrare i nostri dati e i nostri processi verso un unico sistema centrale, che ci permette di accelerare l’innovazione e la crescita dei prodotti».

«Ottobock sviluppa soluzioni e strategie che aiutano le persone ad affrontare le sfide della vita quotidiana», ha affermato Andreas Mueller, SVP European Operations di Aras. «Scegliere la piattaforma Aras significa mettere le basi per crescere continuamente, per essere preparati per il futuro mentre le iniziative di business evolvono e diventano sempre più complesse».

(immagine © Ottobock)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here