Fratture ipsolaterali dell’omero distale e prossimale nell’anziano

1048

In pazienti anziani può capitare di avere a che fare con fratture ipsolaterali dell’omero distale e prossimale che necessitano di artroplastica di spalla e gomito combinata.
Un team dell’Unità di Spalla e Gomito del Dipartimento di Traumatologia e Chirurgia Ortopedica dell’Ospedale Universitario Vall d’Hebron di Barcellona ha presentato tre casi di questo genere, riportando anche le difficoltà riscontrate e il follow-up (Nuñez, J.H., Garcia-Portabella, M., Batalla, L. et al. Eur J Orthop Surg Traumatol (2020). https://doi.org/10.1007/s00590-019-02608-y).

L’intervento combinato consente di non dover effettuare due interventi.
I tre partecipanti erano donne, con età media 75 anni; il tempo trascorso tra la frattura e l’intervento è stato mediamente di 12 giorni. Una delle pazienti aveva un’infezione alla ferita che ha richiesto un trattamento specifico.

In tutti e tre i casi, comunque, l’intervento ha dato esiti positivi in tutti e tre i casi, che hanno potuto continuare a svolgere le proprie attività quotidiane in modo confortevole.
Inoltre, le radiografie hanno mostrato una buona fissazione di tutti i componenti.
Lo studio ha dimostrato che la tecnica combinata può essere un modo corretto per gestire queste fratture nell’anziano.

Stefania Somaré