Cifosi dorsale, efficacia di un tutore posteriore semirigido nella terapia

0
114

La cifosi dorsale è una deformazione della colonna vertebrale in senso antero-posteriore e a concavità anteriore che può essere causata o da condizioni congenite, come per esempio la malattia di Scheuermann o cifosi osteocondrosica, oppure da altre patologie e, in questo caso, si parla di cifosi secondaria.

Per determinare questo disturbo, le vertebre toraciche devono schiacciarsi le une sulle altre, risultando in una deformazione: ecco allora che l’osteoporosi ne può essere una causa, così come la presenza di tumori alla colonna vertebrale. Non solo, anche alcuni trattamenti antitumorali possono indebolire il tessuto osseo, portando allo schiacciamento delle vertebre.

Infine, esistono anche difetti posturali di chiusura in avanti che possono favorire la cifosi. Il sintomo principale di questa condizione è il dolore, anche se in presenza di cifosi importanti si può arrivare al coinvolgimento degli organi interni, in primis i polmoni. A determinare la gravità della cifosi è l’angolo di cifosi toracica; generalmente, sotto i 45° la cifosi è fisiologica, mentre sopra questa misura diventa patologica.

Un gruppo di lavoro iraniano ha pubblicato uno studio, svolto in collaborazione con la Norwegian University of Science and Technology di Trondheim, in cui viene presentata l’azione di un’ortesi toracolombare per trattare questo disturbo. Il dispositivo utilizzato è di una marca qualsiasi, commerciale.

Più nel dettaglio, si tratta di uno zaino semirigido che dovrebbe agire sull’angolo di cifosi toracico facilitando la propriocezione, e quindi una corretta posizione, e migliorando la forza della muscolatura posteriore e la resistenza. Lo studio è randomizzato e controllato, il che rinforza i risultati ottenuti.

I pazienti coinvolti hanno più di 48 anni. Purtroppo, l’abstract non dice quante persone siano state coinvolte. In ogni caso, i soggetti sono stati divisi in due gruppi: quello studio ha indossato il device per 3 mesi consecutivi con un periodo di indossamento compreso tra 2 e 4 ore, mentre quello di controllo non ha ricevuto alcun supporto e nemmeno programma riabilitativo.

All’inizio dello studio, a 6 settimane e a 3 mesi sono stati valutati l’angolo di cifosi toracica, la propriocezione, la forza della muscolatura posteriore e la resistenza dei partecipanti. I risultati sono molto interessanti: anche indossato per poco tempo al dì e per un periodo relativamente breve il tutore è in grado di modificare la postura cifotica dei pazienti e migliorarne la performance muscolare.

Lo studio ha importanti ricadute in ambito riabilitativo. Il dubbio era che l’uso di un devide di questo tipo potesse, alla lunga, indebolire la muscolatura del tronco: si è invece visto che, se usato moderatamente, questo non avviene, ma anzi si ha un rinforzo della muscolatura stessa. Ciò lascia spazio a nuove scelte terapeutiche. Il team iraniano afferisce alla Iran University of Medical Sciences, Tehran, alla Tehran University of Medical Sciences and Health Services e alla Shahid Beheshti University of Medical Sciences.

(Lo studio: Keshavarzi F, Azadinia F, Talebian S, Khalkhali Zavieh M, Rasouli O. Effect of a semi-rigid backpack type thoracolumbar orthosis on thoracic kyphosis angle and muscle performance in older adults with hyperkyphosis: a randomized controlled trial. Disabil Rehabil. 2022 Apr 22:1-10. doi: 10.1080/09638288.2022.2065541. Epub ahead of print. PMID: 35452347)

Stefania Somaré