Ecosanit opera da quasi 35 anni nel mondo delle calzature predisposte di serie e da 10 anche in quello delle calzature su misura.
Parallelamente la divisione Ecotechnology produce e distribuisce sistemi baropodometrici e software per la progettazione e produzione di ortesi plantari con sistema cad-cam. Ecosanit punta su prodotti di qualità gestibili all’interno dell’azienda.

Capacità innovative, esperienza e tecnica sono i punti di forza di Ecosanit, nata nel 1980 ad Anghiari (Arezzo) dall’intraprendenza di Doriano Veri e di sua moglie Rosita Menenti.
Negli anni Ecosanit è diventata sempre più un punto di riferimento in Italia per il settore delle ortopedie e sanitarie non solo per le calzature di serie predisposte, ma anche per la produzione e distribuzione di sistemi baropodometrici, pedane e treadmill e, dal 2010, di calzature tecniche su misura.
I materiali usati per la produzione delle calzature sono rigorosamente made in Italy e selezionati in base alle certificazioni richieste.
Ecosanit progetta e sviluppa i suoi manufatti internamente avvalendosi della significativa esperienza maturata nel corso della sua lunga attività, delle conoscenze e competenze acquisite negli anni dai maestri calzolai delle quali l’azienda toscana è latrice. Doriano Veri racconta la sua azienda.

Nel 1980 siete nati come guantificio…
…dedicato alla produzione di guanti per uso sanitario e ospedaliero.
Per motivi non solo affettivi abbiamo mantenuto la ragione sociale Guantificio Altotiberino snc. Nel 1986 abbiamo avviato la produzione di calzature per uso ospedaliero.
Abbiamo creato una serie di stampi per la realizzazione delle suole, ben studiata anatomicamente per accogliere l’appoggio del piede, che riscuote ampio successo, tale da spingerci a sviluppare su queste stesse suole una linea di calzature predisposte alla contenzione di un plantare anatomico fisiologico.
È nata così Ecosanit (Ecologia Sanitaria), marchio che rispecchia l’attenzione nella scelta dei materiali utilizzati tutti made in Italy: suole in poliuretano autoestinguente, pellami a concia naturale, accessori senza la presenza di nichel, collanti con additivi a base di acqua.

Un ulteriore sviluppo della vostra azienda avviene nel 1990.
A seguito del successo ottenuto con Ecosanit è nato da un nostro nuovo ambizioso progetto il software e il sistema integrato Ecoplan che integra realmente l’anatomia dell’appoggio plantare con i valori pressori esercitati verso il terreno. Da esso ha preso forma anche la divisione Ecotechnology di Ecosanit che si occupa della produzione e distribuzione di sistemi baropodometrici come pedane e treadmill con sensori resistivi e capacitivi, solette sensorizzate, scanner 3D e 2D, fresatrice CNC, elettromiografia di superficie, sistemi cinematici 3D Motion Capture senza marcatori, sistemi per l’analisi tridimensionale della postura.

10 anni più tardi…
…dall’esperienza maturata nella produzione di calzature di serie predisposte e nell’uso di sistemi computerizzati per la progettazione di ortesi plantari, Ecosanit ha deciso di offrire un ulteriore servizio alla clientela introducendo anche la produzione di calzature su misura, utilizzando sistemi informatici già in suo possesso e sviluppandone altri come i software Ecolast ed Ecofind, che permettono di rilevare le misure del piede con metodo tradizionale e con scansione 3D, fino alla progettazione delle forme e al taglio delle tomaia con banchi da taglio elettronici.

Qual è la vostra mission?
La filosofia aziendale è chiara: puntare su prodotti di qualità gestibili all’interno dell’azienda. Le linee di calzature sono create internamente: il design è curato da un nostro stilista coadiuvato dalla proprietà e le suole sono prodotte su stampi di nostra progettazione; scegliamo con cura pellami, tessuti tecnici e accessori.
Tutto ciò per garantire continuità nella produzione, assicurare il massimo servizio ai nostri clienti in termini di riassortimenti in stagione e pronto magazzino.
Il nostro controllo qualità certificato UNI EN ISO 9001-2000 consente la completa tracciabilità del prodotto attraverso la catena di approvvigionamento.
Inoltre, Ecosanit è dotata di un sistema di vigilanza post-market già in linea con il nuovo Regolamento Europeo DM-MDR 745/2017 che regolamenterà la vendita dei dispositivi medici.
Consapevole dell’importanza della ricerca e sviluppo per sviluppare prodotti tecnologicamente avanzati, l’azienda reinveste gli utili in risorse umane, nuovi macchinari e tecnologie e ha intensificato la collaborazione con centri universitari per testare i propri prodotti e svilupparne di nuovi anche in ambito tecnologico.

Le calzature di serie predisposte sono il vostro core business.
Fra tutte le linee che produciamo vorrei focalizzarmi su Biomeccanica, la cui suola è stata testata in laboratorio con uno specifico studio cinematico messo a punto con l’ausilio di tecnologie e metodi di indagine all’avanguardia in collaborazione con l’Università di Milano – Dipartimento di Fisiopatologia e Fisiologia Umana.
La suola è realizzata in due densità e presenta un profilo “a barchetta” che facilita lo svolgimento del passo, con conseguente risparmio di energia muscolare.
Il tacco ha particolari caratteristiche stabilizzanti e la proprietà di “negative heel”, quindi senza famice e con lo smooth posteriore al tallone. La pianta d’appoggio è larga e aiuta a tenere il piede in asse, evitando movimenti di iper-pronazione o iper-supinazione, inoltre la linea di svolgimento del passo è agevolata dal punto di battuta posteriorizzato rispetto alla posizione delle teste metatarsali.
Per tutti questi motivi la suola biomeccanica è particolarmente adatta nei casi in cui va stabilizzato l’appoggio e scaricato l’ipercarico plantare.
La calzatura è un ottimo contenitore per l’ortesi plantare e le tomaie, realizzate con modelli accattivanti e pellami morbidi senza cuciture interne, la rendono comoda ed elegante.

Dal 2010 producete calzature su misura.
Oltre a realizzarle con sistemi tradizionali, oggi ci avvaliamo del software Ecofind, realizzato dalla nostra divisione Ecotechnology.
Il programma permette d’inserire le misure rilevate sul piede e visualizzare immediatamente la forma necessaria per la produzione della calzatura e i relativi modelli che si possono realizzare.
Con l’inserimento dei dati si compila automaticamente la scheda progetto e il paziente può vedere a video il modello prescelto, il tutto può essere inviato per via telematica come ordine di produzione.

Calzature su misura: dall’ordine alla produzione e alla consegna.
L’ordine di una calzatura su misura può essere effettuato utilizzando le nostre schede di lavorazione, nelle quali si ritrovano tutti gli elementi necessari per fornire le indicazioni corrette.
Le schede sono strutturate per specificare tutte le fasi di lavorazione e inserire i codici corrispondenti agli specifici componenti di costruzione che possono essere scelti in maniera molto chiara con l’ausilio nel catalogo fotografico.

Le schede sono cartacee o in formato elettronico. Le rilevazioni sul paziente possono essere effettuate con il metodo tradizionale (usando il metrino da calzolaio) o tramite sistemi computerizzati, quali il software Ecofind, sul quale riportare le misure rilevate e visualizzare automaticamente a video la forma con la quale realizzare la calzatura e i modelli ottenibili.

In alternativa si può ricorrere alla scansione 3D del piede con il nostro Scanner Ecolast3D e inviare in azienda il modello 3D ottenuto con la scheda di rilevazione dati nella quale indicare i componenti utili alla realizzazione della calzatura.
Con lo scanner 3D si può acquisire il software di progettazione della forma e inviare in azienda il file del progetto della forma per la produzione della forma stessa e della calzatura. Ricevuta la scheda con la descrizione dell’ordine, Ecosanit invierà il preventivo economico al cliente per l’approvazione.

Tutte le fasi produttive sono interne, dalla realizzazione della forma alla creazione del modello, al taglio del pellame, alla cucitura delle varie componenti del tomaio, alla creazione della suola, al montaggio della tomaia sulla suola, alla rifinitura e messa in scatola.
La scarpa può essere inviata per la prova una o più volte in relazione alle richieste del cliente; i tempi possono oscillare da 20 a 25 giorni lavorativi per la prima prova e 15 giorni per modifiche e finitura dopo il rientro dalla prova.

La divisione Ecotechnology…

Questa divisione propone il software Ecoplan per la progettazione e produzione di ortesi plantari con sistema cad-cam.
Il programma è in grado di gestire la scansione 3D del piede o dell’impronta presa su schiuma fenolica per la progettazione del plantare, integrando i dati anatomici con quelli funzionali rilevati da un sistema pressorio nella condizione di cammino del soggetto.
La baropodometria può essere effettuata con pedane o con treadmill a matrice resistiva o capacitiva.

La divisione Ecotechnology si occupa di produzione e distribuzione di sistemi baropodometrici come pedane, treadmill e solette, e propone il software Ecoplan per la progettazione e produzione delle ortesi plantari con sistema cad-cam

L’integrazione reale di queste informazioni dà luogo alla creazione del plantare definito “dinamico” poiché tiene conto sia dello svolgimento biomeccanico del passo sia dell’anatomia del piede.
Il software permette di avere un’anteprima di quello che sarà l’uso di materiali diversi per la realizzazione del prodotto, evidenziando dove le varie densità incideranno sull’appoggio plantare.
La produzione si effettua con macchine a controllo numerico. Strumentazioni e software sono forniti dalla nostra divisione Ecotechnology, che offre anche un servizio di produzione remota.

Gli sviluppi futuri
Ecosanit è da sempre impegnata nell’innovazione: per questa naturale propensione ogni giorno siamo alla ricerca di nuovi elementi che qualifichino il nostro lavoro e i nostri prodotti.
Sicuramente l’ambito dei materiali è un aspetto in continua evoluzione, con soluzioni sempre nuove che ci permetteranno di realizzare calzature che garantiscano il confort migliore anche per il piede con patologia.
In parallelo anche la tecnica avanza in modo innovativo e sarà quindi nostro compito cogliere le novità più interessanti e dare forma a nuovi strumenti che siano d’ausilio ai professionisti del settore.

Roberto Tognella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here