Valutazione del passo anche in teleriabilitazione

0
151

I servizi di teleriabilitazione si stanno diffondendo in molti Paesi, grazie al fatto che consentono di raggiungere più pazienti con un minore numero di risorse, rendendo il sistema più sostenibile.

È possibile effettuare valutazioni come quella del passo e dei dispositivi per aiutare la mobilità?

Per rispondere a questa domanda un team di ricercatori di Singapore hanno allestito uno studio: lo scopo era valutare l’affidabilità della Tinetti Performance-Oriented Mobility Assessment gait scale (POMA-G) quando usata a distanza (Kavita Venkataraman, Kristopher Amis, Lawrence R Landerman, Kevin Caves, Gerald C Koh, Helen Hoenig, Teleassessment of Gait and Gait Aids: Validity and Interrater Reliability, Physical Therapy, pzaa005).

I ricercatori hanno così analizzato una serie di video realizzati in diversi setting, prima a una velocità rallentata e poi a velocità normale, per effettuare un confronto dei movimenti del soggetto.

La relazione tra i filmati alle due velocità è abbastanza buona, così come in diversi momenti del filmato.
Ciò significa che la scala può essere misurata con una certa sicurezza e anche ripetibilità anche a distanza, tramite i video appunto.

La mancanza di certezze nel calcolare certi indici attraverso un video fanno sì che spesso anche in un programma di teleriabilitazione le valutazioni vengano effettuate de visu: questo studio potrebbe facilitare, invece, la diffusione di valutazioni a distanza.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here