Troppi disabili in istituto

1523

Vincenzo_FalabellaUno dei parametri più significativi per misurare la qualità della vita delle persone disabili in Italia è il numero di quanti di essi vivono in istituti di assistenza. Secondo i dati diffusi dalla Fish, sono oltre duecentomila gli adulti disabili o non autosufficienti che vivono ancora in un istituto o in una Rsa e quindi in situazioni potenzialmente segreganti.

«Viene impedito loro di scegliere dove, come e con chi vivere», sottolinea Vincenzo Falabella. «Noi miriamo alla de-istituzionalizzazione dei disabili, che dovrebbero avere la possibilità di vivere in contesti il più possibile simili alla famiglia. Il paradosso», continua Falabella, «è che il 60% dei ricoveri in struttura è concentrato in quattro Regioni che hanno politiche di inclusione sociale avanzate, cioè Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte».