Uno studio randomizzato multicentrico sembra individuare in alcune misure antropometriche del gomito un fattore di rischio per lo sviluppo della neuropatia ulnare del gomito, la seconda patologia per incidenza dovuta alla compressione di un nervo, in questo caso quello ulnare.

Lo studio è stato condotto su 220 pazienti con patologia e su 460 di controllo: tutti sono stati sottoposti a misure antropometriche, come altezza, peso, circonferenza dei fianchi e misurazioni del gomito.
A tutti i partecipanti è stato inoltre richiesto di riferire fattori relativi allo stile di vita, alle caratteristiche individuali e alla propria storia clinica: l’intento era individuare tra questi aspetti dei fattori predisponenti.
Le successive analisi hanno invece trovato una relazione tra lo sviluppo della malattia e le sole misure del gomito, in particolare la larghezza del tunnel cubitale.
Più nel dettaglio, sembra che per ogni millimetro perso nella larghezza del canale cubitale si abbia un 25% di rischio in più di sviluppare una patologia idiopatica.

Allo studio hanno partecipato il Servizio di Elettromiografia dell’Azienda Usl Toscana Sud Est, il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Università di Bologna, il Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Neuroscienze dell’Università di Siena e il Dipartimento di Neuroscienze della Città della Salute e della Scienza di Torino (Mondelli M, Mattioli S, Vinciguerra C, Ciaramitaro P, Aretini A, Greco G, Sicurelli F, Giorgi S, Curti S. Comorbidities, anthropometric, demographic and lifestyle risk factors for ulnar neuropathy at the elbow. A Case control study. J Peripher Nerv Syst. 2020 Nov 2. doi: 10.1111/jns.12420. Epub ahead of print. PMID: 33140525)

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here