Lo sport può favorire l’artrosi?

0
1245

Sapendo che l’artrosi secondaria è conseguente a trami o a sovraccarico, ci chiediamo se e in che misura la pratica sportiva possa favorire l’insorgere di questa malattia. Ci risponde Guido Rovetta, professore associato di Reumatologia presso l’Università di Genova, spiegando che ciò «può accadere se lo sportivo soffre di una displasia anche lieve (per esempio, dell’anca e del ginocchio) non rilevata dagli accertamenti e soprattutto se la sollecitazione dovuta alla pratica sportiva grava proprio sulle articolazioni interessate dalla displasia. Quest’ultima sarebbe quasi del tutto innocua nella vita normale, ma può sfociare all’artrosi nel momento in cui si somma al sovraccarico meccanico, come avviene nella pratica sportiva. Ovviamente queste considerazioni non valgono solo per gli sport tradizionali, ma anche per qualunque attività che tenda a estremizzare in modo ripetitivo la sollecitazione articolare».