Lacrima della cuffia dei rotatori: modello prevede la propagazione

0
201

Le lacrime della cuffia dei rotatori sono lesioni molto comuni alla spalla e, quindi, un problema clinico significativo.
Uno studio dell’Università di Pittsburg (Miller R, Thunes J, Musahl V, Maiti S, Debski RE. A Validated, Subject-Specific Finite Element Model for Predictions of Rotator Cuff Tear Propagation. ASME. J Biomech Eng. 2019) ha cercato di sviluppare un modello sperimentale validato dei tendini del sovraspinato da utilizzare nella valutazione di queste lacrime per predirne la propagazione.

Il modello è basato su una geometria esemplare-specifica e sulle proprietà di materiali disomogenei e può predire la presenza di lesioni in tendini intatti di sovraspinato partendo dalle condizioni fisiologiche in cui si trova.

I risultati ottenuti sperimentalmente sono stati validati attraverso il confronto con un modello predittivo di carattere computazionale. Il modello così sviluppato è stato capace di predire la grandezza delle lesioni di entrambe le superfici del tendine in una buona percentuale di casi.
È stato inoltre possibile valutare che le lesioni più grandi si trovano sulla superficie articolare tra il bordo mediano e anteriore del tendine. Alcuni aspetti del modello richiedono ulteriore approfondimento.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here