Gonartrosi, efficacia della riabilitazione a casa

277

Un team cinese presenta una revisione della letteratura che conferma l’efficacia di esercizi specifici condotti in autonomia dal paziente per gestire dolore e migliorare la funzionalità articolare.

Il crescere costante del numero di pazienti affetti da gonartrosi rende necessario individuare strategie per la gestione del dolore e della funzionalità articolare. È ormai assodato che un percorso riabilitativo indirizzato a rinforzare la muscolatura dell’arto inferiore e a mantenere la mobilità articolare può migliorare la sintomatologia della gonartrosi, permettendo di spostare in avanti nel tempo l’impianto di una protesi.

Non è però possibile gestire in presenza tutti i pazienti con gonartrosi, sia per una questione di costi che di personale disponibile: per questo sempre più spesso i pazienti ricevono indicazioni per eseguire esercizi specifici al proprio domicilio, in autonomia, magari con il supporto di mobile app o altre tecnologie digitali, come vere e proprie piattaforme di teleriabilitazione.

Per verificare che il metodo dia gli esiti desiderati, in termini di gestione del dolore, funzionalità articolare e qualità di vita, un team cinese ha condotto una revisione della letteratura.

Struttura della revisione

Il gruppo di lavoro è partito da 7631 titoli individuati tra PubMed, CINAHL, Embase, Cochrane Library e WOS Cor Collection, numero sceso a 4363 dopo la scrematura dei doppioni. A questo punto sono intervenuti due revisori che, in modo indipendente, hanno valutato i titoli, gli abstract ed eventualmente i testi completi per selezionare gli articoli che rispondevano ai criteri di inclusione stabiliti. Ogni eventuale discrepanza tra i due revisori è stata risolta da un terzo.

Alla fine del processo di selezione, gli autori hanno inserito nell’analisi quantitativa 12 studi, tutti randomizzati e controllati, per un totale di 1442 partecipanti. In tutti questi lavori i pazienti del gruppo di studio hanno seguito iter riabilitativi a casa, nella maggior parte dei casi (84%) basati su esercizi di rinforzo, in combinazione con esercizi di kinestesia, equilibrio e agilità. Uno studio ha invece utilizzato il Tai Chi come strumento riabilitativo e un altro un programma standardizzato di esercizi.

Anche i gruppi di controllo sono stati seguiti in modi differenti, il che offre agli autori della revisione modo di verificare l’efficacia della riabilitazione a domicilio verso altri possibili metodi: nel 41% dei casi i pazienti di controllo hanno ricevuto solo indicazioni di educazione sanitaria relative alla gonartrosi, nel 25% non hanno seguito alcun trattamento, nel 17% trattamento sono stati trattati farmacologicamente e in un altro 17% hanno seguito un percorso riabilitativo in presenza.

I risultati

Una volta sottoposti a metanalisi gli studi selezionati, gli autori hanno potuto constatare che un percorso di esercizi effettuato a casa, indipendentemente dalla modalità di fruizione, consente di ottenere una riduzione significativa del dolore, un importante miglioramento della funzionalità articolare e anche un netto miglioramento della qualità di vita dei pazienti.
Per capire se questa modalità di intervento sia migliore o meno di quelle proposte ai gruppi di controllo, gli autori hanno eseguito anche delle sotto-analisi.

Queste hanno confermato la superiorità della riabilitazione domiciliare rispetto a un programma di educazione sanitaria e alla scelta di non trattare il problema, mentre gli esiti sono equiparabili a quelli di un percorso riabilitativo condotto in clinica e di un approccio farmacologico al problema.

L’esito della revisione è quindi positivo, sebbene gli autori sottolineino l’importanza di assicurarsi di poter verificare l’occorrenza di eventuali complicanze legate agli esercizi e di dosare gli esercizi sulle necessità del singolo paziente. Due aspetti che si possono gestire con l’uso delle tecnologie moderne, come i sensori indossabili o le piattaforme di teleriabilitazione.

(Lo studio: Si, J., Sun, L., Li, Z. et al. Effectiveness of home-based exercise interventions on pain, physical function and quality of life in individuals with knee osteoarthritis: a systematic review and meta-analysis. J Orthop Surg Res 18, 503 (2023). https://doi.org/10.1186/s13018-023-04004-z)