Un team di ricerca del Dipartimento di Ortopedia, Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Ospedale Universitario della Ludwig Maximilian University di Monaco, in Germania, ha portato avanti uno studio clinico randomizzato e controllato per valutare se la terapia con elettrostimolazioni da microcorrenti (MCT) è efficace nel ridurre il dolore in pazienti con gonartrosi (Ranker A, Husemeyer O, Cabeza-Boeddinghaus N, Mayer-Wagner S, Crispin A, Weigl MB. Microcurrent therapy in the treatment of knee osteoarthritis. Could it be more than a placebo-effect? A randomized controlled trial [published online ahead of print, 2020 Apr 15]. Eur J Phys Rehabil Med. 2020).

A tal fine il trattamento è stato messo a confronto con effetti placebo. Inoltre, i ricercatori hanno valutato diversi parametri.

Lo studio ha coinvolto 56 pazienti di un centro medico di terzo livello: 14 maschi e 38 femmine, con una intensità di dolore calcolato con la scala visuo-analogica (NRS) compreso tra 3 e 10.

I pazienti sono stati quindi divisi in 4 gruppi: uno trattato con microcorrenti di 100 μA, uno con microcorrenti di 24 μA, uno con trattamento placebo e, infine, uno non trattato.
I primi due gruppi hanno effettuato 10 sessioni da 30 minuti in un periodo di 22 giorni.

L’efficacia del trattamento è stato valutato tramite alcuni parametri: intensità del dolore diurno, valori del Knee Osteoarthritis outcome score (KOOS), un questionario SF-36, un 6-min-walking-test e un test get-up-go.

I gruppi trattati con MCT hanno riscontrato una significativa riduzione nel dolore serale rispetto ai pazienti sottoposti a placebo e non sottoposti a trattamento.

Inoltre, il gruppo trattato con correnti di 100 μA hanno migliorato il valore di KOOS. Questo è un primo studio di efficacia: i risultati richiedono ulteriori studi.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here