Effetti del fumo su un intervento di artroscopia

0
182

Negli ultimi anni vari gruppi di ricerca hanno cercato di capire se e in che misura un fumatore possa avere esiti chirurgici differenti rispetto a un non fumatore.
Uno studio del George Washington University Hospital di Washington ha valutato questo impatto su due interventi ortopedici, in particolare rispetto alle complicanze pre e post-intervento (Heyer, J.H., Perim, D.A., Amdur, R.L. et al. Impact of smoking on outcomes following knee and shoulder arthroscopy. Eur J Orthop Surg Traumatol, 2019) nell’artroscopia di ginocchio e di spalla.

Partendo dalle informazioni contenute nel National Surgery Quality Improvement Program database, i ricercatori hanno individuato i pazienti che erano stati sottoposti a otto particolari procedure artroscopiche alle due articolazioni (pari a 134,822), valutando la presenza o meno di complicazioni a 30 giorni, tra cui quelle cardiache, renali, polmonari, ma anche cutanee e la mortalità.

I risultati hanno mostrato che il fumo di sigaretta è in effetti un fattore di rischio indipendente che, a seconda delle procedure, può favorire l’insorgenza di complicanze.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here