Trattamenti terapeutici per il gomito

0
577

I trattamenti per il gomito differiscono a seconda delle patologie anche gli approcci terapeutici e fisioterapici, indipendentemente dalla decisione o meno di ricorrere ad ausili e ortesi. Per l’epicondilite laterale ei non atleti l’eliminazione delle attività dolorose è la chiave per il miglioramento, per esempio con l’apertura ripetitiva di valvole. Utile è l’utilizzo di un tutore di controforza, solo per le attività che aggravano il dolore, insieme a quello, per la durata di 6-8 settimane, di uno splint per il polso posto a 45° di estensione. Il trattamento chirurgico dell’epicondilite laterale non viene preso in considerazione fino a quando i sintomi persistono per più di un anno nonostante il trattamento conservativo Il trattamento conservativo dell’epicondilite mediale è simile a quello dell’epicondilite laterale e inizia con la modifica o la sospensione delle attività che producono un sovraccarico da tensione, l’eziologia all’origine dell’epicondilite mediale e con la correzione di errori nell’allenamento (eccessivo) e, nel caso appunto dei lanciatori, del meccanismo di lancio che provoca il sovraccarico. «Esistono tutori che offrono una controforza alla massa dei flessori», commentano Roberto Meroni, docente del corso di laurea in Fisioterapia dell’Università di Milano Bicocca, e Cesare Cerri, direttore della Scuola di specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa dello stesso ateneo, «ma con questi abbiamo avuto scarsi risultati; e l’intervento chirurgico può essere indicato se i sintomi persistono da oltre un anno. Infine, il trattamento della borsite settica comprende un bendaggio compressivo e un cuscinetto molle per il gomito per evitare un’irritazione prolungata. Impieghiamo un cuscinetto per gomito universale di Hayes, fabbricato da Hely e Weber (1-800-221-5465). Queste misure dovrebbero consentire un graduale riassorbimento del fluido. Se la mobilità del gomito è seriamente compromessa, la borsa viene aspirata e l’aspirato viene inviato per la colorazione e batteriocoltura al Gram. La borsite settica richiede un’incisione e un drenaggio, il trattamento aperto della ferita e una terapia antibiotica basata sui risultati della cultura».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here