Stroke e riabilitazione al cammino

1049

I pazienti che hanno subito un ictus spesso riportano problemi di deambulazione e devono affrontare un percorso riabilitativo per recuperare l’abilità nel cammino.
Spesso in questa fase si ricorre ad ausili e sistemi per lo studio del passo.

Una revisione sistematica condotta da un team di ricerca portoghese (Joana Figueiredo, Juan C. Moreno, Ana Catarina Matias, Fátima Pereira & Cristina P. Santos (2019) Outcome measures and motion capture systems for assessing lower limb orthosis-based interventions after stroke: a systematic review, Disability and Rehabilitation: Assistive Technology) ha evidenziato la mancanza di linee guida in questo ambito, notando inoltre, da un lato, l’eterogeneità degli ausili che si possono utilizzare e, dall’altro, le diverse modalità esistenti per la registrazione dei miglioramenti del passo.
I ricercatori hanno pertanto rilevato la necessità di individuare una metodologia unificata e di comprovata efficacia.

Il team ha evidenziato lo scarso utilizzo di sensori indossabili per valutare il passo dei pazienti, sia nella fase riabilitativa sia nella fase successiva.
Anche in questo caso il suggerimento è di aumentarne l’uso.

Lo studio si è basato su ricerche disponibili online su vari motori di ricerca, tra cui Web of Science, Scopus, Medline e Physiotherapy Evidence Database.
Gli studiosi hanno selezionato solo studi randomizzati, che sono poi stati valutati tramite uno lo strumento risk-of-bias della Cochrane.

Stefania Somaré