Uno studio del Centro per la Ricerca sulla Riabilitazione e Sviluppo di Device del Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Indian Institute of Technology di Madras si è concentrato sulla progettazione della forma roll-over per una protesi di piede basata su un approccio numerico e quindi più preciso (Balaramakrishnan TM, Natarajan S, Srinivasan S. Roll-over shape of a prosthetic foot: a finite element evaluation and experimental validation [published online ahead of print, 2020 Jul 18]. Med Biol Eng Comput. 2020;10.1007/s11517-020-02214-9. doi:10.1007/s11517-020-02214-9).
Tradizionalmente questo aspetto della protesi era sviluppato in modo empirico, secondo il metodo testa e verifica.

La forma roll-over è stata ottenuta utilizzando un modello di elementi finiti non lineare basato sulla meccanica Lagrangiana aumentata, sull’identificazione dei punti di contatto della protesi con il terreno e sull’uso di un materiale iperelastico.

Il metodo proposto è stato testato su una protesi già in commercio: la sua geometria è stata valutata con scansioni ottiche, mentre le proprietà del materiale usato sono state individuate tramite alcuni test di compressione volumetrica, prove di taglio e trazioni uniassiali.
Questo è stato il punto di partenza per sviluppare un nuovo progetto per la determinazione della giusta forma roll-over.
Il modello proposto ha superato la validazione, secondo gli autori, che lo reputano adatto a migliorare la progettazione di questi dispositivi, rendendoli più specifici per le performance richieste e quindi più efficaci ed economicamente sostenibili.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here