Mobilità articolare del piede: sistemi digitali e manuali a confronto

0
320

La mobilità articolare dell’alluce e delle altre dita dei piedi è una misura molto utilizzata in ambito clinico per valutare gli outcome funzionali di un percorso riabilitativo o chirurgico e può essere effettuata sia con un goniometro manuale sia con un sistema di motion capture in 3D.

Uno studio svizzero ha cercato di individuare eventuali minime differenze date dai due metodi con l’aiuto di 20 volontari sani.

Per rendere più valido lo studio e valutare la reale ripetibilità dei due sistemi, i ricercatori hanno effettuato la misurazione del movimento di tutte le articolazioni delle dita del piede due volte, in giorni differenti.

Per entrambi gli strumenti messi in campo sono stati calcolati gli indici MDD (minimal detectable difference) e SEM (standard error of measurement).

Le analisi hanno mostrato la superiorità del sistema digitale rispetto a quello manuale: il sistema di motion capture in 3D consente una migliore ripetibilità, con un più basso indice di errore di misurazione.

L’utilizzo del goniometro manuale può essere continuato, ma i ricercatori suggeriscono che i risultati vengano interpretati con attenzione, dal momento che questo metodo ha una minore ripetibilità e affidabilità.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here