Ricercatori della Universidad Autónoma de Guerrero, dell’Instituto Nacional de Rehabilitación Luis Guillermo Ibarra Ibarra e dell’Hospital General Dr. Raymundo Abarca Alarcón, tutte istituzioni messicane, hanno sviluppato un sistema computer assistito per facilitare la diagnosi dell’artrite reumatoide, basato su variabili quantitative semplici da acquisire (Alarcón-Paredes A, Guzmán-Guzmán IP, Hernández-Rosales DE, Navarro-Zarza JE, Cantillo-Negrete J, Cuevas-Valencia RE, Alonso GA. Computer-aided diagnosis based on hand thermal, RGB images, and grip force using artificial intelligence as screening tool for rheumatoid arthritis in women. Med Biol Eng Comput. 2021 Jan 8. doi: 10.1007/s11517-020-02294-7. Epub ahead of print. PMID: 33420616).

Lo studio ha coinvolto pazienti donne, delle quali si sono osservate le immagini termiche e RGB della mano, la misurazione della forza di presa e alcune informazioni generali, come età, peso e altezza.
È stato quindi sviluppato un algoritmo per intelligenza artificiale in grado di individuare le pazienti con artrite reumatoide utilizzando i parametri dati, tranne altezza e peso che successive analisi hanno descritto come non utili.
Il modello è stato quindi testato su 38 pazienti, mostrando un’accuratezza del 94,7%: il sistema ha condotto a una diagnosi corretta in tutti i casi, tranne due.

Data la dimensione del campione, il modello dovrà essere ulteriormente testato, ma potrebbe certamente essere di aiuto ai clinici in fase di diagnosi.
Non è raro, infatti, che l’artrite reumatoide inizi a manifestarsi in modo sintomatico e riconoscibile quando i sistemi colpiti sono già più di uno: il modello potrebbe forse anticipare la diagnosi e quindi anticipare l’inizio delle terapie associate.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here