Interpretare una frattura di anca grazie all’intelligenza artificiale può aiutare gli specializzandi in Ortopedia e Traumatologia o in Radiologia a imparare al meglio il proprio lavoro.
Uno studio ha presentato un sistema di apprendimento delle immagini diagnostiche basato su intelligenza artificiale con l’obiettivo poi di sperimentarne l’efficacia in uno studio randomizzato (Cheng CT, Chen CC, Fu CY, Chaou CH, Wu YT, Hsu CP, Chang CC, Chung IF, Hsieh CH, Hsieh MJ, Liao CH. Artificial intelligence-based education assists medical students’ interpretation of hip fracture. Insights Imaging. 2020 Nov 23;11(1):119. doi: 10.1186/s13244-020-00932-0. PMID: 33226480).
Sono stati coinvolti 30 specializzandi, 15 dei quali hanno seguito un percorso di studio tradizionale, mentre gli altri 15 hanno seguito un percorso affiancato dall’intelligenza artificiale.
Le capacità diagnostiche dei due gruppi sono state messe a confronto, dimostrando che il supporto dell’intelligenza artificiale favorisce un apprendimento più rapido.
Il gruppo di lavoro ha infatti ottenuto uno score post-insegnamento decisamente superiore da quello pre-insegnamento rispetto al gruppo di controllo.
Gli autori suggeriscono quindi di integrare l’insegnamento tradizionale con strumenti di intelligenza artificiale, il che richiede però una collaborazione dinamica tra ricerca, clinica e contesto educativo.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here