I traumi dello sport

1327

4 ottobre, a Mesagne (Brindisi). Il corso “I traumi dello sport. Nuove metodologie di trattamento preventivo, conservativo e chirurgico” nasce dalla consapevolezza che il gesto sportivo è cambiato nel corso degli anni ponendo sempre più attenzione alla forza, alla potenza e alla velocità con cui esso viene eseguito. Sono quindi cambiate le tecniche di preparazione dell’atleta al gesto sportivo e, di conseguenza, è cambiato il tipo di trauma e il suo specifico trattamento. Le tecniche chirurgiche, così come le tecniche riabilitative, si sono affinate, sono diventate più specifiche, più “soggettive”, sono meno invasive proprio per garantire un miglioramento della qualità e della tempistica del recupero dell’infortunio. In questo contesto, oggi, acquista notevole importanza l’uso di nuove metodologie terapeutiche quali i fattori di crescita (PRP), la viscosupplementazione intese appunto come prevenzione e come cura del trauma sportivo.