Expo 2015: Milano si prepara ad accogliere turisti disabili

1390

Wheelchair walkAccessibilità strutturale e architettonica degli edifici coinvolti negli eventi di Expo, la coerenza di ogni area deputata all’esposizione con i criteri di universal design, la presenza tra il personale di un disability manager in grado di prevedere e risolvere qualsiasi tipo di difficoltà legata alla presenza, o alla forzata assenza, di persone con disabilità agli eventi e l’accessibilità dei “servizi immateriali”, con una richiesta precisa di formazione del personale, lavoratore o volontario, che sia impegnato in Expo. Quelle descritte sono le richieste rivolte dai rappresentanti delle persone con disabilità a Expo 2015 spa, manifestazione che si prevede ospiterà oltre 200.000 turisti disabili. Per questo le istituzioni territoriali, Atm e Expo 2015 si sono confrontate per avviare una task force operativa sul tema dell’accessibilità di Milano e una cabina di regia, allo scopo di creare sistema tra le varie realtà e raggiungere risultati concreti. In attesa di concretezza intanto, le associazioni milanesi, in preparazione di Expo 2015, hanno realizzato strumenti utili per rendere più agevole l’accesso e la visita alla città da parte di turisti disabili: una nuova mappa della Metropolitana di Milano dove, oltre le informazioni fornite dall’Atm, sono indicate le stazioni dotate di servizi igienici, con segnalazione di quelli accessibili e un percorso interamente pedonale, che attraversa i luoghi più famosi di Milano. In previsioni ci sono altri dieci percorsi: Milano e il Futurismo, Milano Liberty, Milano e il melodramma, Milano e i suoi cortili, Le cascine di Milano, Milano e le fabbriche, Milano e le leggende, Milano e il gusto, Milano e i film, Milano, le chiese con gli organi, Milano e l’acqua, Milano e il movimento.