La Divisione di Chirurgia della Mano del Dipartimento di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica della Facoltà di Medicina dell’Università di Istanbul ha messo a confronto in uno studio quattro metodi per immobilizzare una lesione tendinea nel dito di Mallet (Özkan S, Berköz Ö. Comparison of four different immobilization methods in the treatment of tendinous mallet finger injury. Ulus Travma Acil Cerrahi Derg. 2021 May;27(3):356-361. English. doi: 10.14744/tjtes.2021.35469. PMID: 33884607).

Gli autori hanno coinvolto 96 pazienti trattati con una delle seguenti tecniche: stecca, tutore termoplastico, tutore di alluminio e immobilizzazione con filo di Kirschner.
Per valutare la qualità dei diversi presidi sono stati calcolati per ogni paziente alcuni indici, come il TAM (Total Active Motion), la forza di presa, l’estensor lag delle articolazioni interfalangeali distali e i criteri di Abouna e Brown.
La sola differenza significativa evidenziata da questo studio riguarda la superiorità della stecca rispetto ai fili di Kirschner e al tutore in alluminio nel migliorare la forza della presa dei pazienti.
Nessun’altra differenza tra le varie tecniche è stata messa in risalto da questo studio.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here