Attività fisica vs fattori di rischio

1753

foto-1-30012014La mancanza di esercizio fisico rigoroso, inteso come attività fisica che si svolge in modo controllato, metodico e a un’intensità adeguata alle condizioni generali della persona, è a tutti gli effetti un vero e proprio fattore di rischio per l’insorgenza di patologie importanti. «Studi, ricerche
internazionali e la stessa Oms hanno classificato l’inattività fisica come quarto fattore di rischio della mortalità globale, ha ricordato Ferruccio Cavanna, responsabile scientifico, ricerca e sviluppo del Cam di Monza, in occasione del convegno “Attività motoria e benessere psicofisico”.
Importanti anche la costanza e la regolarità. Come ricorda, infatti, Valeria Campanella, specialista in reumatologia, «l’interruzione dell’esercizio per lungo tempo riporta il metabolismo osseo a un livello inferiore, con il rischio di perdere le capacità raggiunte».