Artrite settica di spalla, diagnosi con artro-RM indiretta

0
79

Un team di ricercatori coreani ha individuato i parametri più importanti da considerare su una artro-RM indiretta per diagnosticare l’artrite settica di spalla (Kwag,M, Choo,H, Lee,S, Septic Arthritis in Shoulder: Diagnostic Clues on Indirect MR Arthrography. Radiological Society of North America 2019 Scientific Assembly and Annual Meeting, December 1-December 6, 2019, Chicago IL).

Allo studio hanno partecipato 22 pazienti sottoposti a lavaggio artroscopico per infezione alla spalla e 43 pazienti sottoposti a riparazione artroscopica della cuffia dei rotatori come controllo.
Su tutti i partecipanti è stata eseguita una artro-RM indiretta preoperatoria.

I parametri risultati più significativi per effettuare la diagnosi sono stati: bassa intensità del fluido nella borsa ai segmenti T1 e T2WI, presenza di edema nei tessuti molli e di edema nell’osso.
Considerando però un’analisi multivariata, i risultati cambiano e i soli parametri a poter essere individuati sono la bassa intensità del fluido nel recesso sub-scapolare e SASD nel segmento T1W1.

Altri parametri, come il volume dell’articolazione gleno-omerale, dei recessi e della borsa sembrano non essere significativi per indicare presenza di artrite settica.

Lo studio potrebbe favorire la diagnosi di questa artrite, che può essere causata tanto da un agente batteriologico quanto da un agente virale: come per tutte le patologie infettive, prima iniziano le terapie, più alte sono le probabilità di successo.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here