XXXIX congresso SICV e GIS

1461

Si terrà a Firenze dal 5 al 7 maggio il XXXIX Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Vertebrale e del Gruppo Italiano Scoliosi, patrocinato da Antoi, Assortopedia, Siot, Fioto, Sigm, Sinch e Ordine dei Medici di Firenze. La partecipazione al Congresso darà diritto a Medici Chirurghi specialisti in Medicina Fisica e riabilitazione, Medicina termale, Neurochirurgia, Neurofisiopatologia, Ortopedia e Traumatologia, Radiodiagnostica e a Infermieri, Fisioterapisti, Tecnici sanitari di Radiologia Medica e Tecnici Ortopedici a 3,2 crediti ECM. Il Congresso aprirà i lavori parlando di traumatologia, dalla traumatologia cervicale a quella toraco-lombare, per poi passare a parlare di spondilolistesi, deformità neuromuscolari e cifosi. La giornata centrale vedrà invece protagonisti la scoliosi, da quella pediatrica a quella neuromuscolare, da quella negli adulti a quella lombare degenerativa, e i tumori del sacro e metastasi vertebrali. Sempre il 6 maggio si parlerà anche di sintesi ibrida, chirurgia mini-invasiva e della responsabilità medico-legale alla luce della nuova normativa. Il 7 maggio avrà inizio con due interventi incentrati sulle innovazioni tecnologiche in chirurgia vertebrale, per poi proseguire parlando di: peculiarità nel trattamento della scoliosi; chirurgia spinale, tra fallimenti e soluzioni; raccomandazioni dei senior a chi inizia la chirurgia vertebrale. Contemporaneamente, in un’altra sala, si parlerà di infezioni, stenosi e malattie degenerative.

Stefania Somaré