La Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia ha un nuovo presidente: si tratta di Paolo Tranquilli Leali, professore ordinario di Malattie dell’apparato locomotore.
«Si è formata una squadra forte che ha il difficile compito di mantenere alto il livello di formazione e aggiornamento dei colleghi, con particolare attenzione ai giovani al fine di garantirne l’accesso alle scuole di specializzazione, fatto non scontato data la grave sproporzione fra numero di laureati e posti disponibili nelle scuole di specializzazione», ha dichiarato il prof. Tranquilli Leali.

Paolo Tranquilli Leali

«Per questo è necessario un significativo investimento nei giovani e nelle nuove tecnologie.
Il momento di crisi che stiamo attraversando a causa della pandemia ha messo in difficoltà il nostro sistema sanitario e ne ha evidenziato la grave carenza in uomini e progettualità: la priorità è uscire dalla bufera Covid-19 riuscendo a creare anche percorsi di cura per tutti quei malati, non Covid-19, parcheggiati nelle liste d’attesa e che, senza un disegno strategico, rischiano di rimanervi per anni e anni.
Con una forte integrazione delle diverse anime della SIOT e con le associazioni dei malati speriamo di favorire quel processo virtuoso di integrazione fra bisogni dei cittadini e capacità dei medici che porti a una sanità sempre più moderna, efficace e tecnologicamente adeguata ma senza mai scordarsi che il virtuale, come telemedicina e teleconsulto, può essere di supporto, ma i pazienti vanno guardati negli occhi, ascoltati e visitati in presenza».

Insieme al presidente è stato eletto anche il Consiglio Direttivo, così formato: vicepresidente Universitario, Biagio Moretti UOC Ortopedia e Traumatologia, Università di Bari; vicepresidente Ospedaliero, Alberto Momoli, U.O.C. di Vicenza.

I consiglieri sono invece: Alberto Belluati, UOC Ortopedia e Traumatologia – Ospedale S. Maria delle Croci, Ravenna; Pasquale Farsetti, U.O.C. Ortopedia – Fondazione PTV, Università di Tor Vergata, Roma; Sebastiano Cudoni, UOC Ortopedia e Traumatologia – ASSL Olbia – PO Giovanni Paolo II, Olbia; Federico Grassi, SC Ortopedia e Traumatologia – AOU Maggiore della Carità, Università di Novara; Andrea Grasso, Ortopedia e Traumatologia – Casa di Cura Villa Valeria, Roma; Massimo Mariconda, Clinica Ortopedica – Università degli Studi Federico II, Napoli; Antonio Medici, UOC Ortopedia e Traumatologia – Azienda Ospedaliera S.G. Moscati, Avellino; Gabriele Panegrossi, U.O.C. Ortopedia e Traumatologia – Presidio Ospedaliero S. Spirito in Sassia, Roma.
Il ruolo di revisori dei conti sarà ricoperto, infine, da Pietro Ruggieri, Clinica Ortopedica e Oncologia Ortopedica – Università degli Studi di Padova, Alfredo Schiavone Panni, Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli, Napoli e Luigi Zagra U.O. Chirurgia Anca – Irccs Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano.

Stefania Somaré

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here