Sostegno psicologico per pazienti e personale di oncologia ortopedica

2064

P1000495Alessandro Luzzati (nella foto), responsabile del Centro di Oncologia Ortopedica e Ricostruttiva del Rachide, con il supporto della direzione dell’Irccs Galeazzi (Gruppo Ospedaliero San Donato), ha promosso e dato avvio a un servizio di sostegno psicologico per i pazienti del centro di Oncologia Ortopedica, spinto dalla consapevolezza dell’importanza della psicologia quale parte integrante del percorso di cura e guarigione del paziente. Lo psicologo di reparto è un punto di riferimento per i pazienti prima e dopo l’intervento chirurgico: valuta lo stato emotivo e psichico, supporta e incoraggia nel difficile e impegnativo cammino di recupero. Il progetto non si ferma però in corsia e offre assistenza psicologica anche dopo la dimissione a tariffa agevolata, affinché il paziente possa proseguire il percorso iniziato in reparto. «Come emerge da studi multicentrici, la sofferenza psichica concomitante alla malattia riguarda il 30-40% dei pazienti e può avere ricadute gravi sulla qualità divita, sul recupero post chirurgico e funzionale, sull’aderenza ai trattamenti, sul piano familiare e sociale dell’individuo», sostiene Andrea Cottini, psicologo clinico e psicoterapeuta dell’Irccs Galeazzi. «Un nostro studio del 2013-2014 su pazienti ricoverati intervistati prima e a distanza di tre mesi dall’intervento chirurgico ha confermato come le variabili psicologiche e psicosociali siano significativamente associate a parametri medici, come la durata della degenza e la disponibilità verso le cure». Lo stesso personale medico e infermieristico potrà condividere con lo psicologo momenti di stress, ansia ed emotività attraverso incontri singoli e di gruppo. Il progetto appartiene alle iniziative dell’intero Gruppo Ospedaliero San Donato per l’umanizzazione delle cure e la centralità del paziente.