Corso sulla paralisi cerebrale infantile

1344

Dal 7 all’11 aprile 2016, a Cussago (BS). Il corso “Paralisi cerebrale infantile: individuazione, valutazione e trattamento precoce dei disturbi”, tenuto da Philippe Toullet, fisioterapista, formatore e direttore pedagogico dell’Istituto di Motricità Celebrale di Parigi, si focalizza sulle sfide che lo specialista deve saper affrontare quando ha a che fare con un paziente affetto da paralisi cerebrale infantile (PCI), in primis saper individuare i disturbi che affliggono quello specifico paziente per poter costruire un progetto di educazione terapeutica. Per poterlo fare, lo specialista deve conoscere le fasi di sviluppo della prima infanzia, da un punto di vista motorio, percettivo, cognitivo e affettivo, per poter valutare i problemi del bambino con PCI. Poi è necessario possedere capacità manuali per lavorare sulla postura, la manipolazione e la motricità del paziente. Sono quindi necessarie capacità di interazione con la famiglia, per aiutarla a divenire protagonista della crescita del bambino, e quelle di creare un trattamento su misura per le esigenze del singolo paziente. Tutto ciò verrà acquisito durante il corso, che si divide in due moduli da cinque giorni ciascuno. Il secondo modulo si terrà dall’1 al 5 settembre 2016. Il corso è accreditato per i crediti ECM ed è indirizzato a tutte le professioni sanitarie. Ai partecipanti è richiesto di presentarsi in abbigliamento comodo, con tappetino e asciugamano.