Osteoporosi: un brevetto attende aziende per la messa in commercio

Osteoporosi: un brevetto attende aziende per la messa in commercioL’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna ha, tra le sue funzioni, anche quella di implementare e organizzare la ricerca scientifica per produrre innovazione nell’ambito delle terapie per le malattie dell’apparato osteoarticolare e di favorire il trasferimento del know-how acquisito ad aziende che lo possano tramutare in prodotti commercializzabili.

In questo lavoro l’Istituto si avvale della collaborazione di altri enti, tra cui le Università. Attualmente le aziende che operano nell’ambito della medicina rigenerativa possono manifestare il proprio interesse per l’acquisizione di un brevetto (numero di deposito Italia MI2014A001919 del 7 novembre 2014) che riguarda il trattamento delle patologie ossee che abbiano come effetto la perdita di massa ossea, come osteoporosi, artrite reumatoide, metastasi tumorali ossee e iperparatiroidismo.

L’invenzione comprende una molecola e tutte le sue derivazioni.
Tali sostanze sono in grado di proteggere l’osso proprio dalle patologie che portano a perdita di massa ossea.

Le manifestazioni di interesse devono pervenire entro e non oltre il 12 febbraio prossimo venture, alle 12.00. Le aziende interessate devono scaricare l’allegato e compilarlo, per poi inviarlo o tramite raccomandata o tramite posta certificata.
Il brevetto è per il 50% proprietà dell’Istituto Ortopedico Rizzoli e per metà dell’Università degli Studi di Pisa. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Stefania Somaré

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Ortopedici e Sanitari © 2018 Tutti i diritti riservati