Nuovi Lea approvati alle Regioni

Doctor talking with aged patientLo scorso 7 settembre il Dpcm sui nuovi Lea ha ottenuto l’ok della Conferenza Stato Regioni ed è tornato in Parlamento per l’iter conclusivo che li vedrà andare in Gazzetta Ufficiale. Qualche dubbio resta sulla copertura economica, anche se i 2 miliardi necessari per coprire le novità nel Fondo Sanitario 2017 e 2018 sono già stati inseriti nel Documento di Economia e Finanza e il ministro della Salute Beatrice Lorenzin si dice pronta a difenderli. Insieme ai nuovi Lea, è stato approvato anche il nuovo Nomenclatore Tariffario per le protesi, che entrerà in vigore quando ci sarà anche il proveddimento di revisione tariffaria, cui sta lavorando il Ministero della Salute. Stefano Bocaccini, presidente della Conferenza delle Regioni, ha dichiarato: «Con il varo dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza in sanità abbiamo alzato l’asticella della tutela della salute in Italia. Le Regioni esprimono all’unanimità l’intesa sul provvedimento di aggiornamento dei Lea, sul decreto e sui relativi allegati. Sono norme attese da molto tempo e innovative che miglioreranno la qualità dell’assistenza sanitaria ai cittadini. C’è stato un lavoro di preparazione approfondito condotto dallo Stato e dalle Regioni a dimostrazione che è possibile condividere grandi obiettivi comuni».

Stefania Somaré

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Ortopedici e Sanitari © 2017 Tutti i diritti riservati